2° Prova Selettiva Pit Bike

Vi aspettiamo numerosi al prossimo evento nella magnifica pista del corallo, per la seconda prova della Selettiva Nazionale che vede impegnate Pit Bike, Ohvale e Super Moto.

Prove libere Sabato dalle 9:00 alle 17:00

Gare Domenica ore 10:00.

Prima prova Campionato Regionale Karting

Grande successo nella prima prova del campionato regionale karting, svoltasi sulla Pista del Corallo ad Alghero. Al terzo anno consecutivo il campionato è affidato alla 4 Mori Karting, il sodalizio sassarese che si occupa di dal 2015 di riorganizzare il karting Aci Sport in Sardegna.
Circa 40 iscritti si sono dati battaglia per aggiudicarsi i primi punti in palio nelle due gare della giornata. Quest’anno nel campionato le categorie sono diventate 4, grazie all’accordo tra organizzatore e tutti i team che hanno deciso di dirottare i loro piloti nelle categorie Entry Level, 60 Mini X30 Iame, 125 ACI e J e KZ2, permettendo così alle classi di raggiungere numeri di partenti importanti. In più questi numeri sono destinati ad aumentare, perché si conoscono già piloti che si uniranno al foltissimo gruppo Aci Kart (sia senior che junior), almeno 2 Entry Level e qualche ragazzino della 60 Mini Kart che aveva smesso e che grazie alla nuova formula che riguarda le motorizzazioni si sta riavvicinando al campionato regionale. Tutte le gare sono state bellissime; molto combattute ed avvincenti, con distacchi minimi all’arrivo di tutte le categorie.

La Entry Level è stata vinta da Mattia Corpino che non ha lasciato molto spazio agli avversari andando a vincere la prefinale e la finale partendo dalla Pole Position. Secondo classificato Matteo Cogoni, alla prima gara in carriera, che ha dimostrato di poter tenere bene il passo di Corpino. Terzo Alessandro Caria e quarto Riccardo Nesi.

La 60 Allievi ha dato letteramente spettacolo ed ha chiuso tutte e due le gare tra gli applausi del folto pubblico presente; la vittoria finale è andata a Giuseppe Serusi, ma non è stato sicuro facile il suo compito. Infatti in prefinale un contatto con il compagno di squadra Ledda, in splendida forma quest’anno, lo costringeva al recupero sui primi. Recupero riuscito solo in parte in quanto Basoli e Prodi (autore della pole) sembravano avere la gara in tasca nei primi giri; ma Serusi e uno ottimo Bitti (partito ultimo per una scelta errata in qualifica) risalivano sino a chiudere il gap e regalare al pubblico un ultimo giro spettacolo con sorpassi e colpi di scena. Vince Basoli ma viene retrocesso per il muretto fuori posizione. Serusi quindi passa al comando seguito da Prodi, Bitti e Basoli, tutti all’arrivo nello stesso secondo. Al via il più rapido è Bitti  che si porta al comando e approfittando della bagarre alle sue spalle riesce a mettere gap tra se e il gruppo. Basoli e Serusi fanno “guerra” con Prodi che segue. Quando a 3 giri dalla fine Serusi riesce a liberarsi di Basoli, si lancia all’inseguimento di Bitti. La missione è compiuta all’ultimo giro con il sorpasso alla fine del rettilineo. La gara si chiude con Serusi e Bitti che arrivano in volata e Basoli che segue. Prodi nel frattempo viene coinvolto in un incidente con Ledda ma riesce a chiudere al quarto posto. Insomma una categoria bellissima che darà spettacolo tutta la stagione.

Nella 125 Aci Kart Senior la vittoria è andata a Giuseppe Ferrigato, al rientro dopo qualche anno di inattività; ma il pilota oziereste non ha sicuramente avuto vita facile. Antonio Caria (parolin) ha infatti ottenuto pole e vittoria di prefinale, battendo Ferrigato dopo una serie infinita di sorpassi. In finale invece Ferrigato trova un set-up migliore e sembra poter andar via. Caria dopo qualche giro esce di scena per la rottura del motore e si assiste ad una prodigiosa rimonta di un altro Antonio Caria (tony kart), che partito in fondo alla schieramento per un incidente in prefinale, arriva molto vicino a Ferrigato ma non tanto da impensierirlo. Terzo Bagella.

Nella Junior invece è Daniele Demartis a mettere in riga tutta la concorrenza; pole, prefinale e finale regalano al pilota algherese un esordio da ricordare. Ma sono state ottime anche le prove di Fois, anche lui all’esordio, e Meloni in leggera difficoltà sulla pista del corallo. Chiude Aramu che viene escluso da un incedente in partenza. In questa categoria sono previsti nuovo arrivi già dalla prossima gara a rendere la categoria ancora più interessante.

La KZ2 ha visto la vittoria di Andrea Rocchi; il sassarese ha ottenuto anche lui pole, prefinale e finale, ma non di sicuro con semplicità. In prefinale Simone Boi, nonostante il poco allenamento ha tallonato da vicino Rocchi, per poi cedere nel finale ed essere superato da Casiddu che dopo una aver lottato con Paba si è messo nella scia di Rocchi. In finale Casiddu sembrava poter lottare con Rocchi, ma una partenza poco felice non gli consente di stare da subito nella sua del battistrada  e quando si libera della concorrenza di Boi e Paba è troppo tardi per recuperare. Dietro Boi e Paba si giocano il terzo posto sul filo dei decimi di secondo; Boi ottiene un meritato 3 posto. Seguono Leone e Niolu. Nella scaduta omologa di motorizzazione vince Calaresu, che all’ultimo giro sorpassa Cataldi che era in testa tutta la gara lottando con Leone e Niolu. Terzo l’esordiente Federico Contu.

Adesso la seconda prova di Villanovafranca il 9 aprile con l’arrivo di nuovi piloti che renderanno ancora più interessanti tutte le gare. Nel mezzo la premiazione del campionato regionale 2016 che si svolgerà alla fine del mese di Marzo a Macomer.

Nella foto l’arrivo della 125 Aci e la Kz2 al primo giro.

Classifiche su www.cronosoristano.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi